Crea sito

STUDIO APICELLA - Consulenze tecniche e Formazione - Castellammare di Stabia


Vai ai contenuti

Autorizzazione Unica Ambientale

Ambiente

L'Autorizzazione Unica Ambientale ( A.U.A.) si prefigge di snellire e semplificare l'imponente sistema autorizzativo previsto dall'attuale normativa ambientale, garantendo, nel contempo, la massima tutela.

Si applica a tutte le attività produttive che hanno necessità di conseguire almeno uno dei sette atti abilitativi di seguito elencati:

1. l’autorizzazione agli scarichi di acque reflue industriali di cui agli artt. 124 e ss. del D.Lgs n. 152/2006 (Codice dell’ambiente);
2. la comunicazione preventiva per l’utilizzazione agronomica degli effluenti derivanti dall’allevamento, delle acque di vegetazione dei frantoi e delle acque reflue provenienti dalle imprese che esercitano esclusivamente attività di coltivazione e/o silvicoltura ovvero di allevamento, nonché dalle imprese dedite a tali attività e alla trasformazione o valorizzazione della produzione agricola;
3. l’autorizzazione alle emissioni in atmosfera per gli stabilimenti di cui all’art. 269 del Codice dell’ambiente;
4. l’autorizzazione generale alle emissioni in atmosfera di cui all’art. 272 del Codice dell’ambiente;
5. la comunicazione o il nulla osta sull’impatto acustico di cui all’art. 8 della Legge n. 447/1995, recante la legge quadro sull’inquinamento acustico;
6. l’autorizzazione all’utilizzo dei fanghi derivanti dal processo di depurazione in agricoltura;
7. le comunicazioni in materia di rifiuti di cui agli artt. 215 e 216 del Codice dell’ambiente.

In sostanza l'A.U.A. comprende sette atti comunicativi indirizzati a diversi uffici amministrativi. La domanda di richiesta dell'A.U.A deve essere presentata unicamente allo Sportello Unico per le Attività Produttive (S.U.A.P.) del Comune in cui l'unità produttiva è attiva.

L'A.U.A. deve essere richiesta:

a) dal gestore di un nuova unità produttiva, prima di porre in essere l’esercizio dello stabilimento/attività/impianto;

b) in caso di unità produttiva esistente (al giugno 2013):

  • allo scadere del prima autorizzazione/comunicazione che sarà sostituita dall’AUA, nel rispetto dei termini di rinnovo previsti dalla specifica norma di riferimento;
  • in caso di richiesta di una modifica sostanziale che comporti la presentazione di una nuova domanda della singola autorizzazione/comunicazione sostituita.


I gestori di attività, di qualsiasi dimensione tenute alle sole comunicazioni (come per il recupero dei rifiuti in regime semplificato) oppure alla sola autorizzazione alle emissioni in atmosfera di carattere generale possono scegliere di presentare, in alternativa alla A.U.A., specifiche istanze al S.U.A.P., come previsto dalle normative vigenti.

Le attività soggette alla Autorizzazione Integrata Ambientale (A.I.A.) non sono soggette alla A.U.A. .

Per richiedere la procedura tecnica amministrativa per l'ottenimento dell'A.U.A. contatta i nostri uffici.


AUA

Home | Sicurezza sui luoghi di lavoro | Antincendio | Certificazione energetica | Ambiente | Formazione | Contatti | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu